Franco Morbidelli Campione

LA DUE > IL GRAN FINALE 2017

di Deya Alverman
Franco Morbidelli
Miguel Oliveira
Brad Binder
Francesco Bagnaia
Alex Marquez
Tutti gli eventuali errori di ortografia sono fatt iapposta
Due Ruote
Ritratto di deya

C'é poco da dire il Campionato Mondiale di Motociclette Due sarà il campionato più figo in assoluto del 2018.

Ricapitoliamo le ultime due gare. Franco Morbidelli vince il campionato del Mondo nell'albergo di Sepang con Luthi infortunato che non partecipa nemmeno alla corsa e gli cede i pochi punti che mancavano al Morbido per la matematica. Giusto così! Morbidelli ha dominato il mondiale e il fatto stesso che lo svizzero con due vittorie, di cui una regalata, fosse ancora nella matematica è una cosa che faceva stupore a tutti. Le singole gare del sud est asiatico le ha dominate la KTM. Da tempo dico che la debacle nella Tre della casa austriaca è dovuta all'impegno che stanno mettendo nella Due e nella GP. Oliveira fa due vittorie di fila Australia e Malesya. Secondo sempre Binder suo compagno di squadra. Questi due si sono giocati il mondiale Moto3 a suon di schiaffoni, mondiale che finì a favore del sudafricano. Si sa mai che l'anno prossimo il portoghese si prende la rivincita.

Veniamo alla gara di Valencia: vince Miguel Oliveira.

Ancora? il portoghese? Sì ancora lui al punto che per me il secondo posto nel mondiale lo meriterebbe lui alla faccia del ragioniere Luthi, del sopravvalutato Marquez jr. e del Capitan Uncino che a parte in prova poi in gara si è spesso vaporizzato. 

Alex Marquez parte dalla pole e chiude in testa la prima curva. Bastano due giri e il Morbido lo attacca e allunga su tutti. Pasini tenta di rimanere nella scia dei due ma anche questa volta sfila indietro. Le KTM di Oliveira e Binder se ne stanno sornione, dietro per metà gara e poi innestano il turbo. Prima rimontano e smontano Alex Marquez facendolo scendere dal podio. Oliveira, che ne ha di più, tenta la rimonta sul neo campione del Mondo e la concretizza a due giri dalla fine passando l'italobrasiliano e prendendosi la terza vittoria di fila. Bravissimo Bagnaia quarto che rimonta gli ultimi giri su Marquez. Terza vittoria di fila per KTM e terzo podio di fila per Binder che dopo due secondi di fila che han fatto fare doppietta alla casa austriaca si piazza terzo. Nelle ultime tre gare solo il campione Franco Morbidelli ha potuto qualcosa contro loro due. 

Il 2018 sarà un anno strepitoso per la Moto2, Oliveira e Binder sono due piloti velocissimi e maturi per giocarsi il mondiale. La KTM avrà ben cinque moto in pista. Bagnaia è rookie dell'anno 2017; se il team VR46 lo sostiene sarà l'outsider 2018, anche oggi gara strepitosa. In arrivo dalla Moto3 Joan Mir e Romano Fenati due autentici fenomeni! Non staranno nelle retro vie per molto. Infine il capitan uncino, Il poleman per eccellenza della MotoDue, Mattia Pasini che come e più di quest'anno darà battaglia in ogni gran premio contro il nuovo che avanza. Ne vedremo delle belle, di sicuro il campionato con più aspettative del 2018 per talento dei piloti e competitività delle moto. 
 

Commenta