Joan Mir campione

LA TRE > IL GRAN FINALE 2017

di Deya Alverman
Joan Mir
Romano Fenati
Jorge Martin
Marcos Ramirez
Enea Bastianini
Tutti gli eventuali errori di ortografia sono fatt iapposta
Due Ruote
Ritratto di deya

Ricapitoliamo le due gare di Australia e Malesya. Joan Mir vince il campionato del mondo vincendo altre due gare. Niente da fare per Fenati questo è un fenomeno vero, il secondo affrontato dall'abruzzese dopo Miller. Se dovesse vincere anche a Valencia eguaglierebbe il record di Valentino di undici gare vinte nella terza categoria.

Veniamo alla gara di Valencia: ha vinto Jorge Martin.

Jorge Martin vince finalmente la sua prima gara che porta anche la prima vittoria al team Gresini. secondo il neo campione del mondo e terzo Ramirez che diventa il rookie dell'anno oltre ad essere la migliore guida KTM in un anno in cui la Moto3 sembrava un monomarca Honda. Mir secondo con Fenati quinto ormai in gita scolastica.

Galvanizzato dalle ultime gare di Lorenzo che non desiste nel voler fare gara da solo, salvo poi essere sfilato da tutti o dover cedere la posizione al compagno di squadra, anche Martin per l'ennesima volta tenta la fuga in solitario noooo basta Martin daaai, oh incredibile ce la fà, con Lorenzo che lo abbraccia alla fine azzo allora è vero che sono padre e figlio. E' andada cosi. Mir già campione del mondo, fino a metà gara rimane undicesimo perché uno degli outsider gli fa un entrata a gamba tesa che un altro gli spaccava il casco in testa. Fenati anche lui dietro sembra li a far la gita della scuola, quella che l'importante è essere il primo quando si apre il carnet di pasticcini. La wild card Foggia cerca di fare la storia, tirando da secondo il gurppo degli inseguitori, con Bastianini redivivo da un paio di gare, Ramirez e Guevara, le KTM che più di ogni altro han fatto casino tra i primi. 

Arriva metà gara, Fenati e Mir si ricordano chi sono. Fenati rimonta dalla undicesima posizione alla seconda e si mette a guidare il gruppo che insegue Martin. Il campione fa anche meglio rimonta dalla diciannovesima posizione e passa anche Fenati. Fa una staccata con tre sorpassi in una curva che alla fine firmava autografi agli altri piloti. Gli ultimi quattro giri davanti ci sono sempre loro, quelli che per tutto il mondiale... Martin a martello diventa irragiungibile Mir una volta secondo tira il collo a tutti, Fenati lo segue ma senza diventare matto, di fatto lasciando a Ramirez l'ultimo gradino del podio.

Nel 2018 i primi due se ne vanno in Moto2. La Moto3 perde due protagonisti assoluti, due che quest'anno han dimostrato di essere nettamente superiori a tutti Joan Mir e Romano Fenati. Partiranno super favoriti per il 2018 Martin e Canet oltre ai soliti italiani che speriamo riescano a trovare un buon feeling con le moto. Molti cambieranno team non soddisfatti del supporto tecnico avuto nel 2017 ed avremo anche un rookie come Dennis Foggia che potrebbe dire la sua. 

Speriamo che i ragazzi della VR46 trovino la quadra e qualcuno tra Antonelli e Bastianini lottino per il mondiale. Non cito Bulega perché ha una mole fisica che lo ostacola non poco e forse accettare la proposta della Moto2 rinunciando al titolo della Tre poteva essere la cosa migliore.
 

Commenta