FIXING A HOLE

di Mari Lafayette
Sebastian Vettel
Lewis Hamilton
Kimi Raikkonen
BIS VINCIT QUI SE VINCIT
Quattro Ruote
Ritratto di marilu

Venerdì mattina, 23 novembre, Yas Island, hotel di superlusso.

Squilla un telefono.

E’ il cellulare di Totò Sheep. All’altro capo del telefono, di rosso vestito, in preda a un delirante multitasking, c’è Morizzio Arrivamale.

tt “Hello”, saluta Totò sbadigliando, ancora arrotolato tra le lenzuola.

aa “Ma veramente fai? Stai ancora dormendo?”

tt “Yawn, chi parla?”

aa “Io son Cappuccetto rosso. E te sei uno stordito”

tt “Oh ciao Morizzio! Già sveglio a quest’ora?”

aa “Dai sbarbato, cava fuori il pigiamino e tirati insieme, ci vediamo fra dieci minuti al bar di sotto”

Di lì a poco i due si incontrano presso il bar dell’ hotel, Sheep si prende un macchiatone al vetro, Arrivamale un ristretto, senza zucchero.

aa “Cos’è quella roba lí che ti bevi?”

tt “Un macchiatone”

aa “Sei proprio una mezza calza”

tt “Sì, però quel che c’era da vincere, l’abbiamo vinto noi. E voi state ancora lí a pettinarvi col gel”

aa “Allora, mi dici che cosa avete deciso di fare con la faccenda dei fori?  Vi è andata bene, finora,  solo per il nome che portate. I soliti paraculi”

tt “ Anche voi siete dei privilegiati, la differenza comunque la fanno ancora i piloti, e i vostri sono proprio un bimbominkia e un antipatico che non è capace di mettere insieme una frase con più di quattro parole”.

aa “Sí, certamente, voi invece col creolo ossigenato avete fatto un figurone!”

tt “ Il creolo è un campione, gli piace fare la rockstar, ma vi mangia in testa giá per colazione. Col biondino piagnone non andate mica lontani”

aa “ Avete la coscienza sporca, e lo sai, sbarbo, altrimenti per le due gare appena passate vi sareste tenuti  i cerchi forati, invece no!”

tt “Tranquillo, zio, il mondiale l’abbiam vinto a prescindere.”

aa “Avete fatto come Red Butt nel 2012, cambia poco. Il regolamento, almeno in quella parte, non lascia spazio al dubbio. State provando a far passare un escamotage aerodinamico per ciò che non è...la storia della temperatura e del surriscaldamento delle gomme, fa ridere, oltre che acqua da tutte le parti. E la SFIA dovrebbe prendere una decisione oggettiva, velocemente”

tt “Sí, grazie, naturalmente perchè te ti sei svegliato una mattina, e bella ciao, e hai fatto i piagnistei coi tuoi amiconi dei piani alti, e ti lamenti da mesi per due buchi del cazzo, sperando di trovare qualche acefalo che vi dá ragione, ma sai bene che non c’è margine. Rassegnatevi, la verità è che una decisione la SFIA l’ha già presa, l’effetto aerodinamico è minimo e trascurabile, i fori non sono enormi come quelli di Red Butt nel 2012, ma voi continuate ad attaccarvi alla favoletta della ruota che gira e ai cavilli che i vostri ingegneri cercano di vendervi da mesi. La pergamena questi se la son presa al Cepu, le vostre monoposto stanno in mano a dei semi-ragionieri, e il risultato è che noi seguitiamo a sviluppare soluzioni innovative, mentre voi sviluppate problemi dove non ci sono, tant’è che il mondiale ce lo siamo messo in tasca da mò, fori o non fori.”

aa “Qualsiasi parte specifica della monoposto che influenza la prestazione aerodinamica deve essere rigidamente fissata all'intera parte sospesa della monoposto, voi avrete anche gli ingegneri del MIT, ma questi non sanno mica leggere, Totò, siete un branco di pagliacci analfabeti”

tt “Uè, nonno, chapeau, hai studiato il regolamento, bravo!”

aa “Te, pistola, andate avanti a far festa con le noccioline e il prosecchino del discount, la barzelletta dell’irregolarità limitata che si è inventata la SFIA è fenomenale, e voi la cavalcate allegramente soltanto perchè vi fa comodo.”

tt “Il condotto nel mozzo non è alimentato da parti in movimento, se la modifica avesse interessato le anteriori, ti avrei dato anche ragione, ma i fori sulle posteriori sono minuscoli e l’effetto aerodinamico marginalissimo. La fregnaccia del precedente che aveva interessato Red Butt nel 2012, è un arrampicarsi sugli specchi. I fori di Red Butt furono dichiarati irregolari perchè interessavano anche e in primis l’asse, non siam mica scemi qui, l’aria veniva di fatto estratta dal condotto dei freni e quindi canalizzata dai fori sull’asse verso i fori sul centro del cerchio, e l’effetto aerodinamico era palese.”

aa “Ci han già provato anche loro nel 2012 a vendere i cazzo di buchi come mezzo per abbassare le temperature, potevate almeno fare uno sforzo e usare un minimo di fantasia”

tt “A Morì, te nel 2012 dov’eri? L’accoppiamento tra fori sull’asse e fori sul centro del cerchio determinava un abbassamento della temperatura dei freni, non si è mai parlato di raffreddamento degli pneumatici”

aa “Anche il sale fino sembra zucchero finchè non lo si assaggia”

tt “E sta cagata qui dove l’hai rubata? Sulla pagina Facebook di Osho o nei Baci Perugina?”

aa “Sei simpatico Totò, te lo concedo. Spero tu sia d’accordo con me sul fatto che l’atteggiamento della SFIA, almeno in questo momento, apre un ventaglio di possibilità sul mondiale dell’anno venturo. La minchiata di Trombazis dell’ “irregolarità limitata”, crea un precedente scomodissimo, qui siam tutti un po’ artisti e un po’ truffatori, se tutto va bene nel 2019 ci ritroviamo in pista la Tyrrel a sei ruote”

tt “Morizzio, con questa il mondiale della simpatia 2018 lo hai vinto tu, è un peccato che il tuo campioncino nordico non abbia appreso nulla, sai che mi sta proprio sui maroni?! Ma veramente l’ha sparata il vostro ex ingegnere greco la cazzata?

aa “Eh Totò, rompere il cazzo al mondo fa parte del mio mestiere. Trombazis vi ha fatto un regalone dai, smettiamola di dire che sta dalla nostra parte”

tt “Morizzio, Morizzio, dai svegliatevi, lo sai che ti stimo, il problema, te l’ho già detto, è che sei l’unico un po’ figo lì dentro, e secondo me, sarebbe meglio se vi trovaste uno sciamano di quelli bravi, perchè c’è ancora in giro l’alone di quel menagramo di Coladanni.” Sheep estrae un cornetto antisfiga dalle tasche, lo strofina e poi si tocca i maroni, quindi prosegue “Che fai domenica sera Morizzio? Se Fisichetta mi presta lo yacht ti porto a fare un giro. Ti piace l’astice?”

aa “Ecco, lo sapevo da sempre che sei un po’ checca. Te, bambolo, guarda che io vengo da Brescia, e gli unici uccelli che piacciono a me sono quelli infilati sullo spiedo, tra un lombolino e l’altro”

tt “Ahhhhhh! Aborro! Abominio! Sei un barbaro Morizzio!”

aa “Dai non fare cosí, ‘scolta, domenica, finite le cerimonie, tira su il trolley, ti porto  in un bel posticino, andiamo in malga a Collio Valtrompia, io, te, il caminetto e la formaggella”

tt “Sei un figone, e sei anche romantico, ci sto. Mandami un messaggino quando sei pronto che partiamo.”

...

 

(Questa è un’opera di fantasia. Nomi, personaggi, istituzioni, luoghi ed episodi sono frutto dell’immaginazione dell’autore e non sono da considerarsi reali. Qualsiasi somiglianza con fatti, scenari, organizzazioni o persone, viventi o defunte, veri o immaginari è del tutto casuale.)

Commenta